Offerta No. 368

4.04.2019


La Commissione giudiziaria dell’Assemblea federale (plenaria) cerca per il Tribunale penale federale:
UN/A GIUDICE NON DI CARRIERA DI LINGUA PRINCIPALE ITALIANA
15-20 % / Bellinzona
 

Compiti:

  • Esercitare la funzione di giudice ordinario, relatore e/o presidente del collegio giudicante presso la Corte penale e la Corte dei reclami penali
  • Elaborare i rapporti e i progetti di sentenza o di decisione
  • Partecipare alle sedute preparatorie ai dibattiti, ai dibattiti stessi e alle deliberazioni
  • Redigere i considerandi delle sentenze o delle decisioni
     

Requisiti

  • Licenza in legge e preferibilmente anche brevetto di avvocato
  • Pratica giuridica pluriennale, se possibile nel settore della giustizia penale
  • Conoscenze approfondite ed esperienza in diritto penale, segnatamente negli ambiti di competenza del TPF e nel diritto processuale penale
  • Metodo di lavoro efficace, buone competenze sociali e attitudine al lavoro di gruppo
  • Grande flessibilità per quanto riguarda la disponibilità: presenza richiesta a Bellinzona non soltanto durante i dibattiti, ma anche in occasione delle sedute preparatorie e delle deliberazioni con l’obbligo, fatte salve le eccezioni motivate, di accettare gli affari attribuiti dal presidente della corte
  • Padronanza perfetta scritta e orale dell’italiano; buone conoscenze attive di una seconda lingua ufficiale; costituisce titolo preferenziale la conoscenza passiva di una terza lingua ufficiale
     

Informazioni supplementari
La Commissione giudiziaria provvede a garantire che le varie forze politiche siano equamente rappresentate in seno ai tribunali federali. Tra i giudici non di carriera sono sottorappresentati presso il TPF soprattutto l’UDC e il PS.
Per l'elezione alla carica di giudice di un tribunale della Confederazione è necessaria la cittadinanza svizzera (cfr. art. 143 Cost. e art. 42 cpv. 2 LOAP).
L’Assemblea federala procederà all’elezione nel corso della sessione estivale 2019.
Termine per le candidature: 14 aprile 2019
 

Entrata in servizio: il più presto possibile dopo l’elezione
Retribuzione: indennità secondo l’ordinanza (RS 173.713.152)

Contatto
Per informazioni supplementari vogliate rivolgervi al presidente della Commissione giudiziaria, il consigliere nazionale Jean-Paul Gschwind, tel.  079 667 77 31, oppure alla segretaria della Commissione giudiziaria, Anne Dieu, tel. 058 322 94 26.
La candidatura – corredata dei documenti seguenti: curriculum vitae, copie dei diplomi e degli attestati di lavoro, indicazione delle referenze (di cui almeno due professionali) con numero di telefono, elenco delle pubblicazioni, estratto dell’ufficio esecuzioni e del casellario giudiziale, fototessera – deve essere inviata per via elettronica.
Ulteriori informazioni sul TPF sono disponibili sul sito: https://www.bstger.ch/it/index.html