14.01.2019 Newsletter n. 118 (01/2019)

Il Consiglio dell’ordine rinnova a tutti i Colleghi e le Colleghe gli auguri di buon anno.

GDPR
Il 25 maggio 2018 è entrato in vigore il Regolamento generale sulla protezione dei dati dell’Unione europea 2016/679 (GDPR). Esso è direttamente applicabile anche agli avvocati operanti in Svizzera che offrono i loro servizi professionali a clienti abitanti nell’unione europea.
Parallelamente il Consiglio federale ha pubblicato un una versione revisionata della legge federale sulla protezione dei dati (p-LPD). Si tratta di un progetto di legge fortemente ispirato alla normativa GDPR, avente quale scopo l’armonizzazione della legislazione nazionale alla normativa europea.

Il GDPR, ancorché non adottato in nessun modo dal legislatore svizzero, può trovare applicazione (solo per le persone fisiche) al di fuori dell’Unione europea, e quindi anche in Svizzera, a determinate condizioni.

Visto quanto precede il Consilio dell’ordine ritiene opportuno che gli studi legali ticinesi orientino la propria clientela in merito all’evoluzione ed alla portata delle norme in materia di protezione dei dati personali, in modo particolare quando il cliente risiede in Svizzera (LPD) o nell’UE (GDPR).

Allegata trovate una lista di accorgimenti consigliati per conformarsi alle nuove normative.

La commissione informatica del nostro ordine, chinatasi sulla problematica a sapere se sia opportuno o meno modificare il modello della procura alla luce di queste normative, suggerisce piuttosto all’avvocato di sottoporre al cliente, un’informativa/dichiarazione di consenso (comprensibile facilmente accessibile) per la sottoscrizione. In annesso trovate il modello redatto dalla commissione informatica a cui vanno i nostri sentiti ringraziamenti per l’importante lavoro svolto.

Allegato:

Consigliamo vivamente, per maggiori approfondimenti, di leggere:
Allegato:


Seminario diritto della migrazione:
In allegato trasmettervi la locandina per la terza conferenza nell’ambito del ciclo “Ricorsi efficaci nel diritto della migrazione: come garantire una tutela effettiva ai richiedenti l’asilo più vulnerabili?”, sul tema: La tutela dei diritti nel quadro del sistema di Dublino che si terrà lunedì 21.01.2019, 17.30 –19.30, Aula A12, Palazzo rosso, Campus USI Lugano e avrà l’onore e il piacere di ospitare come relatori Francesco Maiani, Professore di diritto europeo nell’Università di Losanna e Valerio Prato, Migration Officer al Servizio Sociale Internazionale (SSI) – Svizzera.
Allegato: